Come gestire i tagli medi

Come gestire i tagli medi

Abbiamo suggerito il pixie tra i tagli di capelli corti di tendenza, e gli scalati per quelli lunghi. Quanto ai tagli medi, quello che sta spopolando nelle ultime stagioni è senza dubbio il bob. Non c’è star che non l’abbia provato almeno una volta e almeno in qualche variante: asimmetrico, con o senza frangia, corto sotto l’orecchio o lungo fino a sfiorare le spalle. Uno dei punti di forza del bob, o caschetto, è la sua versatilità, in quanto consente di giocare con le acconciature più di un taglio corto ma è più pratico dei capelli lunghi.

 

E tu, sai qual è il taglio di capelli ideale per il tuo viso?

Clicca sul pulsante di seguito e prenota
un APPUNTAMENTO nei nostri saloni:

studieremo un taglio su misura per te!

mah

Di tagli medi però ce ne sono tante varianti e sceglierne uno piuttosto che un altro potrebbe fare davvero la differenza. Dunque, come sceglierlo? Ebbene, il caschetto va scelto in base al tipo di capelli e alla forma del viso. Se i capelli sono ricci sarebbe meglio optare per un taglio scalato e senza frangia. Se invece i capelli sono lisci, allora il caschetto con le lunghezze pari e la frangia piena sarà il top! Se poi si hanno i capelli biondi, si può provare a schiarirli fino al biondo platino per un effetto ancora più cool! Ma i tagli medi sono tanti e li si può scegliere anche in base alla forma del viso. 

E tu, sai qual è il taglio di capelli ideale per il tuo viso?

Clicca sul pulsante di seguito e prenota
un APPUNTAMENTO nei nostri saloni:

studieremo un taglio su misura per te!

mah

Se c’è un problema che ci pongono molte persone, è il mantenimento di un taglio fino alla successiva piega dal parrucchiere. Dunque, per quanto riguarda i tagli medi, in attesa della prossima piega dal vostro parrucchiere di fiducia, potete asciugarli come vi suggeriremo. Innanzi tutto, il taglio medio ha bisogno di volume: a testa in giù asciugate i capelli quasi completamente, e terminate l’asciugatura con spazzola e phon o con il ferro. Se volete impreziosire la chioma, potete usare piccoli fermagli per trattenere il ciuffo di lato, oppure (se avete, o volete creare, capelli ondulati) creare onde di diverso spessore per dare maggiore tridimensionalità alla capigliatura. Poi potete usare una spazzola agli ioni e un prodotto volumizzante. Per renderli lucidi, alla fine, potete applicare l’olio di semi di lino sulle punte.

E per quanto riguarda le acconciature? Via libera ai bob messy, ma anche con ricci puntati anni ’30. Sì anche a alle onde morbide e agli ultra lisci. Trecce, up-do, raccolti e semi raccolti. C’è solo da divertirsi!